Domande frequenti

Dove si trova lo Zoo d’abruzzo?
Lo Zoo d’abruzzo si trova a 700m dall’uscita A14 Lanciano
La visita dello Zoo è raccomandata prevalentemente ai bambini ?
Si, la visita del nostro Zoo è raccomandata ai “bambini” da 1 a 99 anni! E’ inoltre consigliata a tutti coloro che desiderano trascorrere alcune ore di tranquillità e di svago, oltre ad accrescere la propria conoscenza della natura e della biodiversità del mondo animale e vegetale. La diffusione del culto e del rispetto dell’ambiente è uno dei nostri scopi principali.
Una volta entrati è possibile uscire e poter rientrare con lo stesso biglietto?
Certo, entro la giornata in cui siete entrati, basta avvisare lo staff all’ingresso che vi timbra il biglietto per il rientro in giornata.
Perché al zoo d’abruzzo non si può dare da mangiare agli animali?
Gli animali sono controllati da un team specializzato di persone, ciascuna specie ha una dieta bilanciata e adatta alle abitudini alimentari. Il cibo non controllato ed in eccesso potrebbe essere dannoso per la loro salute. Si può dare da mangiare agli animali solo nei momenti di feeding con i keeper del parco, come ad esempio durante la dimostrazione didattica con le giraffe.
Che cosa sono gli arricchimenti e perché si utilizzano in uno zoo?
Gli arricchimenti sono un qualunque cambiamento apportato alla gestione o all’ambiente in cui vive un animale in ambiente controllato (nello zoo) con lo scopo di migliorarne il benessere. Quando un animale non si trova in un ambiente naturale ha la necessità di ricevere continui stimoli, non basta rendere bello e realistico il reparto in cui è ospitato, è necessario che anche l’ambiente in cui vive sia in grado di stimolare la manifestazione di comportamenti naturali. Gli arricchimenti possono essere ambientali o alimentari.
Come si mantengono gli Zoo?
La maggioranza degli Zoo italiani, come lo zoo d’abruzzo, non riceve alcun finanziamento pubblico.
Il mantenimento degli animali ospitati, le spese di gestione, i costi del personale e lo svolgimento delle attività di ricerca e conservazione sono unicamente garantite dal biglietto d’ingresso. Ognuno di noi, scegliendo di visitare uno zoo, un acquario o un insettario sceglie di sostenere i progetti di conservazione che la struttura conduce, sia mantenendo gli animali al di fuori del proprio ambiente naturale, spesso compromesso dalle attività umane, sia proteggendo gli animali e i loro habitat direttamente in natura.
Come viene garantito il benessere agli animali ospitati negli Zoo?
Gli zoo e gli acquari sono in continua trasformazione. Ogni ambiente è progettato nel rispetto delle esigenze di vita degli animali che ospita. Per ogni specie vengono tenuti in considerazione le abitudini sociali, alimentari e comportamentali. Gli spazi loro dedicati sono realizzati per garantire il ciclo biologico in tutte le stagioni.
Come sarà lo Zoo nel futuro ?
Lo Zoo è in continua evoluzione. Oltre al completamento delle strutture in fase di realizzazione con ampliamento delle specie di animali ospiti presenti, saranno in un prossimo futuro non molto lontano, aggiunte aree dedicate alle fauna asiatica e europea
Quanti animali vivono allo zoo d’abruzzo?
Lo zoo attualmente ospita circo 250 animali di 50 specie diverse
Quanto tempo si impiega per visitare lo zoo d’abruzzo?
Almeno due ore e mezza ma consigliamo di prendervi l’intera giornata per poter riuscire a vedere tutti gli animali in attività, avendo essi diverse abitudini. Durante la giornata sono svolte varie dimostrazioni didattiche con gli animali, trovate un mini luna park e la ristorazione o l’area pic nic
Dove vanno gli animali d’inverno?
Gli animali d’inverno rimangono allo zoo. Le specie più sensibili alle basse temperature hanno reparti interni riscaldati. Questi animali hanno la possibilità di scegliere di restare fuori o ripararsi all’interno. Invece specie come i cammelli sono molto contenti dell’arrivo della stagione invernale. Agli animali che vanno in letargo viene garantito uno spazio idoneo.
Allo zoo d’abruzzo gli animali vengono sedati per farli stare tranquilli?

Gli animali non vengono sedati. I felini, in particolare, in estate oziano durante il giorno. Il leone può arrivare a dormire 20 ore al giorno. Un animale costantemente sedato sarebbe più pericoloso e in costante rischio di morte.

Da dove provengono gli animali ospitati negli Zoo?
Gli animali ospitati nello zoo non vengono prelevati dalla natura ma provengono da:
• scambi con altre strutture, anche nell’ambito di progetti di conservazione (EEP);
• nascite presso la struttura stessa;
• affidamenti in seguito a sequestri effettuati dalle autorità competenti.
Chi garantisce gli standard minimi di uno Zoo?

Esiste una legislazione e una licenza che viene rilasciata dal Ministero dell’Ambiente solo se la struttura risponde a elevati standard di qualità quali:

• spazi idonei, una dieta corretta, un livello di accudimento continuo per ogni specie animale;
• particolare cura nel valutare lo stato di benessere dell’animale seguendo parametri riconosciuti a livello internazionale;
• presenza di figure professionali, dal veterinario al keeper (addetto alla cura degli animali), all’educatore, al ricercatore scientifico;
• dimostrare di perseguire fini educativi per le scuole e il pubblico in visita, fini di ricerca non invasiva e finalizzata al miglioramento della conoscenza delle specie animali, fini di conservazione promuovendo e sostenendo progetti di salvaguardia delle specie animali in natura e in ambiente controllato.